Brita Caraffa Filtrante con Maxtra+

Ho avuto la possibilità di provare questa nuova Caraffa della Brita, ammetto che ero molto emozionato di provare questo nuovo modello con addirittura il sensore LED che avvisa quando il filtro è da cambiare, e questi nuovi filtri Maxtra+ che immagino siano migliorati rispetto quelli già esistenti (o magari hanno solo in aggiunta un altro sensore che fa coppia con quello led per capire quando è da cambiare oppure no) ma insomma sono partito con i più buoni propositi per testare questo strumento e valutarlo imparzialmente.

Iniziamo col dire che la procedura di inizializzazione del filtro è un pochino complessa… mi è toccato spendere circa 15 minuti a leggere le istruzioni e seguire delle procedure in base al mio modello di Caraffa e la cosa non mi ha fatto impazzire particolarmente, dal momento che ci si aspetta uno strumento facile da utilizzare; io che sono giovane il tempo ce lo perdo ma una persona di un’altra generazione magari potrebbe trovare complicata la procedura.

In ogni caso ve la segnalo qui per rendervi chiari i step :
1. Aprite il cilindretto del led e avvitatelo sulla parte alta della caraffa.
2. Togliete l’imbuto dalla caraffa
3. Aprite la confezione con il filtro
4. Riempite d’acqua la caraffa e infilateci il filtro reggendolo con due dita facendolo sciacquare qua e là (a destra e sinistra sopra e sotto) dovete scuotere la sabbietta all’interno.
5. Estraete il filtro
6. Mettete l’imbuto nella caraffa, e inseritevi il filtro incastrandolo nel suo posto.
7. per 2 volte riempite d’acqua l’area della caraffa, e fate filtrare tutto, successivamente buttate l’acqua filtrata.
8. riempite una terza volta il serbatoio e questa volta l’acqua è bevibile.

Quando passerà l’acqua davanti il beccuccio questo si illuminerà di verde, nel caso dovesse illuminarsi di rosso è il segnale che il filtro è esaurito e la qualità dell’acqua uscente fa di nuovo pena come quella che gli avete inserito 😀

Il sistema sembra facile detto così, il sapore dell’acqua è buono, vi posso dire che l’ho testata con l’acqua del mio rubinetto al 4^ piiano che di solito sa di tubo (motivo per cui sono legato a vita a comprare acqua in bottiglia) ma in questo caso il sapore è cambiato al 100%
Ho inserito un acqua che sapeva di tubo e faceva obiettivamente schifo, ne è uscita un acqua dolciastra, leggera (ne ho bevuti 4 bicchieri e non sto esagerando e avevo ancora sete) il che mi porta a pensare che forse il contenuto del filtro filtra anche troppo volendo rilasciando un acqua un po povera di sali minerali (tanto da non soddisfare molto la sete).
Questa è la sensazione a caldo (l’ho provata pochi minuti fa).
In ogni caso genera un acqua obiettivamente buona, e mi piace molto l’idea.

Le cose che non mi piacciono tuttavia sono le seguenti :

1. Impiega davvero tanto per filtrare l’acqua inserita nel serbatoio (ne esce un filino appena) il che può voleri dire magari che la filtra bene, però ciò non toglie che prima di utilizzarla dovrete attendere cinque minuti o più.
2. Per “il fenomeno dei vasi comunicanti” un imbuto inserito dentro una caraffa, non riuscirà mai a far riempire i bordi alti di tale caraffa, ragion per cui dovrete sempre bere prima quella in fondo e una volta che il livello si sarà abbassato continuerà a filtrarla; a tal proposito non ha senso avere una caraffa di 2,4L se poi ne sfrutti 1,8L appena?
3. Il costo dei filtri che potete trovare qui : Brita 1022214 Confezione da 6 Filtri Maxtra Plus per Caraffa Filtrante, Plastica, Bianco, 5.7x10x7.8 cm alla modica cifra di 29 euro per 6 filtri, in pratica se voglio acquistarli devo per forza prenderne 6 al costo di 5 euro ciascuno.
Non mi fa impazzire l’idea… paradossalmente mi costa di meno comprare 6 casse d’acqua, ma questo lo vedremo meglio quando riusciremo a capire quanto dura ciascun filtro.

Questa recensione si intende riferita al seguente articolo : Brita Caraffa Filtrante con Maxtra+

Lascia un commento