GGMM M4 Altoparlante senza Fili WiFi e Bluetooth

Ero molto curioso di testare uno speaker così costoso che sono andato a documentarmi un po sul sito della Ggmm per capire meglio quale fosse la natura dei loro prodotti.
L’azienda GGMM è un marchio nato nel 2001 come azienda di Design, il marchio fu rilanciato nel 2008 come azienda produttrice di dispositivi audio ad alta fedeltà, unendo il design alla tecnologia moderna.
Possiede delle sedi non solo ad Irvine, in California, ma anche ad Hong Kong e Shenzhen.
La loro produzione si estende oltre agli speaker anche a cuffie, auricolari, e prodotti di content sharing come Dongle WIFI ad esempio.

Il prodotto in questione è lo speaker M4 il modello intermedio tra tutta la famiglia dei speaker del suddetto marchio (che è composta da quattro elementi).
Ha numerose possibilità di connessione, quali WiFi Pass-Through, WiFi Direct, Bluetooth, e tramite cavo Aux se preferite.
La particolarità di cui questo oggetto può godere è la portabilità grazie alla sua batteria interna, che gli consente di essere trasportato per godere della sua musica ovunque vogliamo.
L’aspetto ricorda che le origini del suo brand prendono forma da un’azienda di Design e gli conferiscono un importante immagine apprezzabile sia in una casa arredata in stile moderno e allo stesso modo in una che lo è in stile classico (è sufficiente scegliere il giusto colore per abbinarlo alla propria casa).
Nel mio caso ho scelto il rosso, avendo quasi tutti mobili bianchi, e delle pareti tortora, il rosso che già possiedo in altri accessori, come elettrodomestici, e frigorifero calza a pennello.
Questo prodotto viene assemblato interamente a mano, se vi recate a cercare il canale ufficiale del produttore è possibile addirittura vedere un esempio di come viene montato partendo dalla scocca in legno, per questa ragione immagino il prezzo sia anche un po sopra le righe.

Nella parte posteriore troviamo due subwoofer e in mezzo una pannellata con il tasto Reset (per riportare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica), una presa DC IN da 18V per l’alimentazione esterna, e una presa Jack da 3,5mm per l’AUX In (il cavetto è in dotazione).
Nella parte superiore troviamo un altro pannello con i pulsanti : Volume + o Volume – (consentono di amplificare il segnale aumentando il volume o diminuendolo), Max Bass Button che consente di attivare i due Sub posteriori, Mode (consente di switchare tra le tre modalità che vi descriverò qui sotto), il tasto Power che consente se tenuto premuto 5 secondi di accendere il dispositivo, o di metterlo in modalità stand by.
Il tasto Mode consente di cambiare modalità di connessione, tra tre disponibili :
WiFi : la lucina led diventerà viola (nel momento in cui il WiFi si sta avviando) e successivamente appena pronta diverrà blu.
Bluetooth : la lucina led diventerà celeste-bianca lampeggiante nel momento in cui si attiverà il pairing e una volta connesso si sentirà un suono e rimarrà accesa fissa.
Aux : la lucina led diventerà verde.

CONTENUTO:
Nella confezione troverete lo speaker, una cintura dello stesso colore (che potrete montare voi stessi facendo passare il perno all’interno della fessura già presente nella cintura), un manuale utente, e infine il certificato di garanzia (sempre presente nei prodotti ggmm).
Come cavetteria sono presenti un cavetto aux (per la connessione) e l’alimentatore.

APP MOBILE:
Come anche altri modelli, è presente un applicazione mobile da scaricare dal Google PlayStore o dall’AppStore per gli utenti Apple chiamata “GGMM Music” essa ha uno splendido “passo passo” che aiuta gli utenti anche meno esperti a connettere l’M4 al proprio smartphone, facendogli scegliere il tipo di connessione desiderata, e attraverso disegni, schemi e pulsanti li guideranno fino alla ricerca dei brani sul proprio smartphone.

Rispetto l’App più recente “GGMM Series” non consente di sfogliare le Radio quindi non aspettatevi tale funzionalità, in questa potrete solamente cercare i brani del vostro smartphone e inviarli (attraverso la funzione DLNA) allo Speaker.
Consente inoltre di configurare il Multi-Room speaker ossia se avete più di uno di questi dispositivi potete disporli in giro per casa e decidere quale musica mandare dove.
Questa parte un po mi ha deluso perché mi sarei aspettato che i brani una volta connessi in WIFI o in Bluetooth partissero automaticamente sullo stereo e non che bisognasse inviarglieli tramite DLNA, in ogni caso è una sciocchezza alla fin fine, non è certo questa cosa che mi ha fatto optare per un voto a 4 stelle anziché 5.

TEST AUDIO:
Ho provato a testare le varie connessioni, tutte più o meno equivalenti al livello audio, per quanto concerne il livello pratico la Bluetooth è senza ombra di dubbio quella migliore e più veloce.
Tra l’altro l’ho testata fino a 11 metri e si sentiva perfettamente quindi addirittura sopra le righe.
Per quanto invece concerne la qualità audio è necessario che vi spieghi qual’è la mia impressione, ma ve la devo spiegare con calma.
Allora… ho effettuato come sempre dei test prima con calzoni random, poi scegliendo le mie solite 2-3 canzoni che hanno i bassi sparati per vedere se effettivamente i bassi reggessero lo stress.
I bassi reggono e alla grande, specie se attivate il pulsante “bass” allora sentirete i due subwoofer posteriori che inizieranno a riprodurre una serie di basse frequenze in modo vibrante che vi faranno quasi quasi preoccupare di trovarvi i vicini davanti la porta per chiedervi di spegnere tutto.
Il problema principale infatti non sono i bassi ma la mancanza di tweeter che permettano di ascoltare le alte frequenze bilanciate a quelle basse.
Cercherò di farmi capire parlando in modo più spicciolo…
Se ascoltate una canzone con dei buoni bassi, sentirete dei bassi spettacolari e potenti, ma la voce del cantante, assieme le alte frequenze verrà quasi coperta da questi bassi.
In pratica per sentirla dovrete alzare il volume, ma se alzate, oltre a sentire bene il cantante sentirete anche il tavolino che inizia a vibrare perché i bassi in proporzione sono saliti troppo.
Che poi… i bassi escono bene anche con il volume alto, ossia non si sente spernacchiare tutto, quindi il materiale ci sta… il problema è un piccolo dettaglio che forse potrebbe risolversi (per quello che ne so io) con un equalizzatore software (sarebbe sufficiente inserirlo nell’app credo) in ogni caso non c’è quindi sarà necessario utilizzare delle app che consentono di equalizzare le canzoni oppure tenere il volume ad altezza media con i superbasso disattivato.

BATTERIA:
Per quanto riguarda invece il discorso batteria, l’ho tenuto in carica una notte, e il giorno successivo ci ho ascoltato canzoni per un pomeriggio intero, non ho riscontrato anomalie, chiaro se mettete l’audio a cannone e il super bass attivo, vi si scarica dopo un quarto d’ora.
Non sottovalutate la potenza erogata 40W sono tanti… se succhiati da una batteria ricaricabile, personalmente li utilizzerei con parsimonia al fine di godermeli.

CONCLUSIONE :
Per concludere è senza ombra di dubbio un ottimo speaker, il design e la sua realizzazione vanno a parare a mio avviso una buona parte del prezzo.
Non so dirvi se questo modello supera come qualità audio un Bose (come ho letto tra le recensioni) perché semplicemente non ho “quel” bose per paragonarlo, ma posso dirvi che di potenza ne ha da vendere.
Spero solo che quanto prima facciano uscire un aggiornamento software per Android in quanto l’applicazione risulta ormai un po vecchiotta da tempo.

Su Amazon

89,99€
499,99
disponibile
1 nuovo da 89,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
89,99€
499,99
disponibile
1 nuovo da 89,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
89,99€
499,99
disponibile
1 nuovo da 89,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
204,99€
non disponibile
1 nuovo da 204,99€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 12 Gennaio 2019 15:09

FOTO:

VIDEO:

GGMM M4

7.8

Estetica / Design

9.3/10

Qualità audio

7.6/10

Connettività

7.4/10

Prezzo

6.8/10

Lascia un commento